Focus – Lo stiro 4.0 nel “dry-cleaning”

L’automazione del settore stiro in questi ultimi decenni è al centro di uno sviluppo sempre più dinamico che coinvolge non solo la pneumatica e la meccanica ma, soprattutto, l’elettronica.

Sono ormai molti anni che Trevil investe in questa direzione dando vita a consolle di controllo sempre più versatili e intuitive.

Da anni la nostra gamma di punta, costituita dallo stirapantaloni Pantastar e dagli stiracamicie Trevistar e Presto FC, è dotata di scheda con touch screen abilitata al cosiddetto 4.0 ossia alla messa in rete di tutti i dati presenti nella macchina e quindi anche al monitoraggio da remoto della stessa, funzione particolarmente utile per imprenditori con più negozi.

È già disponibile una versione di scheda touch screen con le stesse potenzialità, con schermo ridotto da 5”, per il controllo del manichino Treviform. Presto sarà rilasciata anche per il manichino universale Princess Ultra e per la gamma di topper pantalone Pantamat.

 

Le schede elettroniche di casa Trevil possono interfacciarsi con svariati sistemi di gestione e sono quindi adattabili ad ogni tipo di esigenza.

Il monitoraggio remoto permette l’accesso a tutti i dati disponibili dalla consolle: numero di capi lavorati, parametri di settaggio, messaggi d’errore e promemoria per le manutenzioni programmate, caratteristica, quest’ultima, di grande utilità per la pianificazione degli interventi.

È inoltre possibile creare programmazioni personalizzate ed inviarle a tutte le macchine dello stesso tipo, così da evitare il dispendio di tempo per la programmazione di ogni singola postazione.

 

Le console di casa Trevil rendono possibile a chiunque il controllo da remoto. Analizzare i dati, schedulare le manutenzioni, pianificare la produzione e verificarne il suo andamento sono solo alcune delle caratteristiche che fanno della messa in rete dei manichini Trevil uno dei loro punti di forza.

Trevitouch: la nuova frontiera dello stiro 4.0